Come scegliere un antifurto efficace? Guida in 6+1 punti

Qualche consiglio su come stare sicure nelle proprie case:

Immagine

1) Di antifurto ne esistono diversi modelli, dai più semplici a quelli integrati con la domotica della casa, per avere un minimo di risultato basta anche un modello semplice. Quello che consiglio è: se anche lo fai semplice NON FARE TROOPO AFFIDAMENTO AI CONTATTI ALLE FINESTRE.

Questi contatti scattano quando la finestra viene aperta. Se un malvivente e già entrato in casa ha qualche minuto di tempo per portare via le vostre cose o peggio per terrorizzare voi ed i vostri cari. Non sarebbe meglio fermarlo prima? Oggi si può, è possibile installare rilevatori radar esterni alle finestre o barriere ad infrarossi che se il ladro cerca di scassinare le finestre ed il radar lo intercetta scatta l’allarme! Il ladro e ancora fuori, e deve decidere se continuare o andare via, solitamente deiste. Oppure ancora più sofisticati sistemi perimetrali che si attivano quando uno entra nel vostro giardino. Sistemi a pressione che sentono il “peso” delle persone. Sistemi che scattano quando si solleva la tapparella. Gli unici contatti che consiglio sono quelli per gli scuroni o persiane, perché il ladro se forza lo scurone ancora non è in casa ma deve aprire la finestra ed eventualmente l’inferriata.. In ogni caso consiglio di abbinarlo a radar/ barriere per avere sicurezza anche ad oscurante aperto.

 

2) Come tecnologia preferisco sempre i cablati ai senza fili (se possibile). Il cablaggio ti garantisce più affidabilità, meno manutenzione e meno falsi allarmi.

3) Quando suona l’antifurto è meglio avere la centrale di comando in camera da letto per verificare che cosa e dove è scattato l’allarme.

4) Avere delle telecamere ( se ne trovano a poco costo) in modo da capire se c’è effrazione vera o è solo un falso allarme. Non fate i Rambo, se avete letto la mia guida sulla sicurezza siete nella vostra cellula di sopravvivenza (con porta blindata) ed avete tutto il tempo di chiamare le forze dell’ordine. Le telecamere se del tipo utilizzabile via internet vi saranno molto utili anche quando sarete fuori casa, potrete capire se c’è stato un falso allarme o intrusione vera.

5) Sirena, due è meglio di una. Ne esistono antischiuma, antisabotaggio ecc.. Vi consiglio di montarne almeno 2, in punti difficilmente raggiungibili. Sono tutti accorgimenti che rendono più difficoltoso il tentativo di effrazione.

6) L’antifurto è un elemento essenziale per la sicurezza. Certo come tutti i sistemi è possibile sabotarlo ma se tu fossi nei panni di un malvivente e vedessi due casa identiche e in una di esse e ne fosse provvista in quale delle due tenteresti il colpo?

6+1) Ricordate che anche un “amico a quattro zampe” oltre ad essere un amico unico è anche una guardia eccezionale, non prendetelo mai per questo scopo ma solo per l’amore che vi darà e in aggiunta avrete anche un buon secondo antifurto 🙂

Buon antifurto a tutti.

UNA CASA A PROVA DI FURTO

COME SCEGLIERE LA SICUREZZA PER LA VOSTRA CASA? Ecco la guida in 9 punti

Sistema di allarme abbinato alle inferriate

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *