Occhio non vede cuore non duole (il reggi-intonaco)

Oggi trattiamo il tema del reggi—intonaco con barriera al vapore che è quel profilo che andrebbe montato in tutti i controtelai ma che spesso viene ignorato e dimenticato.

Questa dimenticanza è molto comune e a volte non è del tutto casuale, infatti, una volta montato la finestra il reggi-intonaco è invisibile agli occhi del cliente finale, perciò molti serramentisti non se ne curano.

Iniziamo parlando del reggi-intonaco interno considerato quello più problematico e maggiormente nascosto alla vista.

Siamo consapevoli della sua funzione e del suo grande valore?

l nuovi controtelai termici in legno, PVC o materiale composito hanno una cosa in comune: non fanno aggrappare il cemento in nessun modo, e cosa succede quando il cemento non aggrappa?

Succede che si crea una fessura tra muro e controtelaio la famosa crepa che viene coperta con la battuta/cornice dell’infisso o il coprifilo.

Questo modus operandi quando gli infissi erano a basse prestazioni di permeabilità all’aria non creava grossi problemi… oggi però con le tenute in classe 4 che ci permettono di superare il più duro dei bloower door test è molto probabile che in questa fessura si formi della muffa o condensa. Il fenomeno potrebbe verificarsi non subito ma anche dopo qualche anno.

 

Il reggi-intonaco con Barriere vapore (di colore rosso) permette altresì anche di avere meno problemi durante il montaggio, rende lo spigolo muro-controtelaio molto più resistente ed è possibile montare dei profili più minimali con coprifili ridotti tanto di tendenza in questo momento.

 

 

 

Per quanto riguarda invece il lato esterno,  reggintonaco o rete per cappotto esterna mantiene la medesima importanza seppur assume una valenza opposta. E’ infatti decisamente importante per la tenuta all’acqua, in quanto la crepa che si forma è in diretto contatto con l’esterno e in questa zona spesso non si usano coprifili come invece facevano i vecchi falegnami anni ’60. Per questa parte non serve la barriera vapore ma al contrario è necessaria la permeabilità! Se dovesse formarsi dell’umidità all’interno del giunto primario (muro-controtelaio) è importante che questa possa defluire verso l’esterno.

insomma sia internamente che esternamente il reggintonaco gioca un ruolo fondamentale per ovviare alle serie problematiche che possono scaturire da una “banale” crepa e non va assolutamente ignorato o sottovalutato, perciò…

Buon reggintonaco a tutti.

 

articolo scritto da William Bisacchi

pubblicato su SHOWROOM edilizia&serramenti anno XXII numero 1

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *