Gradi giorno e zone climatiche, che cosa sono?

 

Vi siete mai chiesti cosa si intende per zone climatiche e gradi giorno?Immagine
Spesso quando ci si interessa alla sostituzione degli infissi si inizia a prendere confidenza con i valori energetici. Le aziende più preparate dovrebbero parlarvi della vostra zona climatica, dei gradi giorno che corrispondono alla relativa zona e al tipo di isolamento minimo che devono avere i vostri nuovi infissi per accedere alla detrazione.


Le aziende ancora più preparate dovrebbero dirvi anche l’esatto consumo e risparmio che otterreste con le nuove finestre, un po come quando si sceglie l’automobile, il dato del consumo è molto importante.

Come dite? Chi vi ha fatto il preventivo non rientra in nessuno dei 2 casi? Andate sul sicuro, cercate un VERO professionista, uno che non vuole vendervi le finestre ma risolvervi un problema e per fare ciò serve conoscenza e professionalità.

L’immagine all’inizio dell’articolo Vi mostra le varie zone climatiche, ovvero la suddivisione in 6 zone d’italia caratterizzate da climi più caldi delle (poche) zone A a quelli più rigidi della zona F.

Qui sotto vi mostro la cartina del nostro amato stivale suddivisa per zone climatiche.
Immagine
Ma cosa sono questi gradi giorno? Semplice: Andando a vedere i dati dell’ENEA (l’ente statale che si occupa di ambiente ed energia) si è fatto uno studio prendendo le temperature medie degli ultimi decenni nei vari comuni italiani.
Prendendo in esame i mesi in cui si accende il riscaldamento, si è calcolato quanti gradi mancano rispetto alla temperatura esterna per raggiungere i 20° (temperatura media di confort abitativo).Esempio:
comune di Milano
15 ottobre temperatura media 17°= 20-17= 3°
16 ottobre temperatura media 16°= 20-17= 4°
17 ottobre temperatura media 16°= 20-17= 4°
18ottobre temperatura media 17°= 20-17= 3°
19 ecc ecc15 gennaio temperatura media 1° =  20-1 = 19°la somma delle differenze tra le temperature esterne ed i 20° interni da un valore X
questo valore X viene chiamato Gradi giorno.Più la temperatura è rigida più gradi servono per raggiungere i 20°, più la temperatura è mite (Lampedusa) meno ne serviranno, ma ATTENZIONE! Purtroppo l’ENEA non ha calcolato il raffrescamento estivo, nelle zone climatiche che hanno pochi gradi giorno servono infissi ben isolati, con vetri selettivi e schermature solati per poter raffrescare in estate senza spendere un capitale!

Tornando alla cartina con le zone climatiche vedete che nelle zone molto fredde come le zone F (nelle nostre bellissime Alpi)  servono più di 3000 gradi/giorno per scaldare le nostre case.
Nella zone E (pianura padana, veneto, lombardia, marche ecc) servono comunque dai 2100 ai 3000 gradi giorno, per questo motivo consiglio sempre di non risparmiare sull’isolamento degli infissi.
Per accedere all’incentivo statale in queste zone (E) basta un valore di 1.8w e vetri da 1.4w, posso dirvi con certezza che questi valori sono veramente troppo scarsi, non consiglierei a chi abita in questa fascia climatica di scendere sotto ad un valore di 1.4w per infisso e 1.0w per il vetro, meglio se rispettivamente 0.9w e 0.6w.

Buona zona climatica a tutti

William Bisacchi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *