incentivo statale 30% alberghi

incentivo hotel 30%Finalmente anche i numerosi albergatori potranno usufruire dell’incentivo per la ristrutturazione grazie all’attuazione del Decreto ArtBonus.

Quanto:
L’incentivo è pari al 30% sulla spesa effettuata comprensiva di IVA ed è possibile fino ad un massimo di 200.000 euro (duecentomila).
Le spese devo essere state sostenute dal 01 gennaio 2014 al 31 dicembre 2016. La detrazione non è cumulabile con altri incentivi statali-

A chi è destinato:
L’incentivo è destinato alle strutture alberghiere esistenti dal Primo gennaio 2012, con almeno 7 camere, compresi alberghi, villaggi-alberghi, residenze turistiche, alberghi diffusi, condhotel e marina resort.

Cosa è incentivato:
-Ristrutturazione edilizia: rinnovo e sostituzione di parti anche strutturali degli edifici, demolizione e ricostruzione anche con modifica della sagoma, miglioramento sismico, realizzazione o integrazione dei servizi igienico-sanitari e tecnologici, frazionamento o accorpamento di unità immobiliari, a patto che non si alteri la volumetria complessiva degli edifici e la destinazione d’uso, sostituzione di serramenti esterni e interni, sostituzione di pavimentazioni;

-Restauro e risanamento conservativo

-Riqualificazione energetica: globale, sull’involucro edilizio, di sostituzione degli impianti di climatizzazione, impianti da fonti rinnovabili;

-Eliminazione delle barriere architettoniche: rifacimento di scale, ascensori e servoscala, realizzazioni di bagni e sistemi domotici per disabili;

-Acquisto di mobili, componenti d’arredo, cucine professionali, arredi outdoor, attrezzature sportive e per centri benessere.

Come:
Per avere diritto al Bonus Fiscale occorre presentare domanda al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dal primo gennaio al 28 febbraio dell’anno successivo a quello in cui sono state sostenute le spese.

La domanda sarà in forma telematica e le risorse saranno assegnate secondo ordine cronologico di presentazione delle stesse.

Scegli tra i tanti prodotti che è possibile mettere in detrazione!

Contattaci subito. Clicca qui!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *